L’algoritmo di Facebook incapace di comprendere l’uomo

Pagine cultura Avvenire, di Raul Gabriel “(…) L’intenzione sfugge completamente alla AI perché non è parametrabile, nascosta come è nelle pieghe del dato sensibile, a volte nascosta anche a chi la esercita in modo più o meno cosciente. (…)”

Digitale: la velocità non è la meta ma la trappola

Avvenire pagine cultura, di Raul Gabriel  “(…) La tartare digitale viene così ridistribuita in nuove combinazioni, infinità di infiniti, tutte omogenee per assenza di un senso che non sia quello della fatalità combinatoria.(…)”